Presentazione dei “Quaderni Migranti”: comprendere le migrazioni per una nuova narrativa della cooperazione

Parlare di migrazioni vuol dire, troppo spesso, parlare per slogan pieni di pregiudizi e di poca informazione. I social sono carichi di fake news, che in un attimo diventano virali e riempiono le menti di notizie false e costruire su misura per alimentare un sistema razzista, neocoloniale, negazionista.
I Quaderni Migranti nascono dall’esigenza di raccontare, in modo approfondito e chiaro, alcune delle infinite sfaccettature, problematiche ed esperienze positive legate al complesso tema delle migrazioni.
Tre pubblicazioni che analizzano, grazie ai contributi di esperti, le cause profonde delle migrazioni, la Fortezza Europa e le sue politiche migratorie e di cooperazione, ed alcuni esempi di buone pratiche di accoglienza italiane.
Il 28 novembre, alle 18, presso la Sala D di Palazzo Europa (via Emilia Ovest 101, a Modena), i promotori e alcuni degli autori presenteranno i Quaderni Migranti, in un dialogo moderato da Paolo Tomassone (presidente del Centro F. L. Ferrari e giornalista di AskaNews). Sarà presente l’ass. Debora Ferrari del Comune di Modena, per portare i saluti istituzionali.

“Le migrazioni sono il più radicale fattore di mutamento sociale che qualunque società possa mai incontrare. I Quaderni Migranti non solo sono una pubblicazione necessaria, ma la loro diffusione deve sollecitare riflessioni e approfondimenti che portino a una concreta presa di coscienza” ha affermato Marco Omizzolo, sociologo Eurispes e autore del libro (in uscita) “Sotto Padrone” (Feltrinelli). Omizzolo sarà tra i relatori dell’evento, insieme a Piero Confalonieri (operatore dell’ong Terra Nuova), Roberta Della Sala (Caritas Carpi/Il Mantello), Giulia Fioravanti (Differenza Donna) e Alessandro Dessì (esperto di sviluppo sostenibile).

“L’informazione sbrigativa dei nostri giorni ci sommerge quotidianamente di notizie, ma nessuno di aiuta a contestualizzarle e a capirne il significato profondo. Da qui dobbiamo ripartire, da un investimento culturale che è fatto di ricerca – e questi Quaderni ne sono una prova tangibile -, di divulgazione delle notizie, di incontri e contaminazioni” ha commentato Paolo Tomassone.

I Quaderni Migranti sono frutto di una collaborazione tra Terra Nuova, la cooperativa Oltremare, l’associazione Tempi Moderni e il Centro Culturale F. L. Ferrari. Come ha spiegato Paola De Meo, vicepresidente di Terra Nuova e referente del settore advocacy dell’ong, “a pochi anni dall’adozione dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, l’opinione pubblica non ha ancora familiarità con le reali dimensioni numeriche e le potenzialità del fenomeno dell’immigrazione, mentre a livello globale si assiste al restringimento degli spazi di partecipazione democratica”. Per questo, Terra Nuova ha voluto lanciare queste pubblicazioni, nate nell’ambito del progetto “Nuove narrazioni per la cooperazione” (coordinato da Action Aid e finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – AICS, e supportato dalla Regione Emilia Romagna).

Conclude Sem Occhiocupo, presidente della cooperativa Oltremare: “Nonostante Modena sia storicamente un territorio accogliente e solidale, è sempre più importante approfondire queste tematiche e farle arrivare a tutti. I Quaderni Migranti sono ricchi di grafici, infografiche e mappe: uno strumento di qualità per comunicare e diffondere concetti che sono anche alla base del commercio equo e solidale, di cui noi ci occupiamo”.

I Quaderni Migranti sono disponibili presso la Biblioteca Delfini di Modena ed altre biblioteche italiane. L’elenco è disponibile sul sito di Terra Nuova, dove è possibile anche scaricare gratuitamente i Quaderni in formato elettronico. Durante l’evento di presentazione, saranno a disposizione alcune copie cartacee.
Al termine, ci sarà un buffet equo a cura del catering di Oltremare

Written By
More from Redazione

Nicola Tranfaglia: La Quinta Mafia a Latina, a poca distanza dalla Capitale

Tempi Moderni è lieto di pubblicare un articolo del prof. Nicola Tranfaglia...
Read More