In libreria “Sotto Padrone” di Marco Omizzolo, Fondazione Feltrinelli. Dodici anni di studi, ricerche e impegno contro le agromafie italiane.

Esce per Feltrinelli “Sotto padrone” di Marco Omizzolo, presidente di Tempi Moderni. E’ il racconto di dodici anni di ricerca e azione sociale condotti nell’Agro Pontino, di impegno collettivo con braccianti indiani, uomini e donne, che hanno deciso di combattere contro padrini, padroni, caporali, trafficanti, corruzione, mafie e omertà raccontati nel dettaglio e senza fare sconti a nessuno. “Sotto Padrone” racconta tutto questo. Si raccontano episodi inediti: come l’autore è riuscito ad infiltrarsi come bracciante nelle campagne pontine e a lavorare sotto padrone e caporale, come ha seguito un trafficante di esseri umani in India e cosa ha osservato, come ha replicato l’esperienza di osservazione partecipante durante l’estate appena trascorsa, il caso del doping per lavorare come schiavi, dei fitofarmaci cancerogeni e clandestini delle mafie, come si è arrivati agli scioperi del 18 aprile del 2016 e del 21 ottobre del 2019, le occupazioni coi braccianti di alcune aziende agricole, le vicende del Mercato Ortofrutticolo di Fondi e della grande distribuzione organizzata, i colletti bianchi che aiutano padroni e padrini ad organizzare la macchina dello sfruttamento, e poi le storie di donne e uomini che hanno scelto la libertà, che hanno combattuto contro le catene della schiavitù che ipotecano la nostra democrazia. Quelle donne e uomini hanno e stanno dimostrando che lottare per i diritti è possibile, sconfiggere sfruttamento, agromafie e caporalato è nelle nostre possibilità e che vivere insieme senza razzismo e discriminazione è l’unica opzione possibile per una democrazia civile e matura. Nel libro sono state raccontate le storie e vicende di tanti amici, sindacati e associazioni che hanno deciso di combattere anche quando le istituzioni ci dicevano di lasciar perdere: Gurmukh Singh, Harbhajan Ghuman, Sarb Sonny, la Flai Cgil, della coop. In Migrazione, gli interventi straordinari di alcuni questori, ispettori di polizia e carabinieri che hanno ottenuto risultati straordinari, le storie di “Greta”, di “Benedetto” e di “Kuldip” che sono i miei veri “eroi della Repubblica”. A loro e a chi in questi anni ha deciso di non lavorare più “sotto padrone” e di alzare la schiena quando il padrone li obbligava invece a fare tre passi indietro dinanzi al suo comando, è dedicato questo libro.

Per acquistarlo o prenotarlo: https://www.lafeltrinelli.it/libri/omizzolo-marco/sotto-padrone-uomini-donne-e/9788868353605

Written By
More from Redazione

We are pleased to announce the Conference "Social housing in contemporary Europe:...
Read More