Webinar online “Integrazione, regolarizzazioni e inclusione”, 21 gennaio 2021 ore 15.00

Tempi Moderni sostiene e promuove il convegno organizzato il 21 gennaio prossimo alle ore 15.00 dal titolo: “Integrazione, regolarizzazioni e inclusione“.

Il convegno online, patrocinato anche da ISGI-CNR, GREI250 e dal centro di ricerche CREG dell’università Tor Vergata di Roma, vedrà l’introduzione di Fabio Marcelli del CNR-Isgi e membro di Tempi Moderni, a cui seguiranno le relazioni di Andrea Crescenzi, sulla regolarizzazione dei migranti alla luce delle misure di integrazione adottate a livello europeo, di Ugo Melchioda sulla regolarizzazione come strumento di integrazione, di Paolo Iafrate che rifletterà sulle regolarizzazioni avviate in Portogallo e in Germania, di Carla Rampino sul caso spagnolo, di Enzo Rossi sull’inclusione dei migranti con focus sui piccoli borghi e di Domenico Rizzuti sul caso di Riace quale paradigma di accoglienza e inclusione possibile.

Il Webinar Integrazione, regolarizzazioni e inclusione si inserisce all’interno del Progetto “ROSS per una ricerca europea sulle regolarizzazioni” avviato dall’ISGI-CNR insieme a Tempi Moderni, Grei250 e il Centro di ricerche economiche e giuridiche dell’Università di Tor Vergata dopo l’adozione del Decreto-Legge 19 maggio 2020, n. 34Misure urgenti in materia di salutesostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. In particolare, il comma 1 dell’art. 103 ha promosso una regolarizzazione dei migranti “al fine di garantire livelli adeguati di tutela della salute individuale e collettiva in conseguenza della contingente ed eccezionale emergenza sanitaria”, nonché per “favorire l’emersione di rapporti di lavoro irregolari”.
Il Progetto si propone due obiettivi. Il primo, di carattere generale, è quello di contribuire al processo di riforma della politica italiana sull’immigrazione, necessario a supportare la ripresa socio economica dell’Italia e di alcuni paesi UE post pandemia Covid19. Il secondo, più specifico, è quello di migliorare le politiche di inclusione sociale dei migranti in Italia e in alcuni paesi UE.
Per collegarsi:
Written By
More from Redazione

Flumen, la banalità del male e i discorsi d’odio, a Fiumicino

Nell’ambito del festival dell’ecologia, della Nonviolenza e delle Migrazioni, il 01 settembre...
Read More