Convegno “Contrastare caporalato e mafie nelle campagne del basso Lazio”.

E’ stato organizzato da Sinistra Italiana, Tempi Moderni e E’Viva, un convegno dal titolo “Contrastare caporalato e mafie nelle campagne del basso Lazio” per il 12 settembre alle ore 17.30 presso la cooperativa sociale integrata Agricoltura Nuova, via Castel di Leva, 371 IX Municipio. Un evento di grande rilevanza, moderato da Lucrezia Ricchiuti, già senatrice […]

Flumen, la banalità del male e i discorsi d’odio, a Fiumicino

Nell’ambito del festival dell’ecologia, della Nonviolenza e delle Migrazioni, il 01 settembre c.a. alle ore 18.00 a Fiumicino (Roma), si terrà un dibattito alla presenza di Marco Omizzolo, presidente di “Tempi Moderni” e ricercatore “Eurispes”, Luca Di Sciullo, presidente “Idos” e Silvia Stilli, portavoce “AOI”, con la moderazione di Vincenzo Taurino, presidente di “Io, Noi”. […]

Fariba Adelkhah, ricercatrice francese incarcerata in Iran.

Comunicato del centro di ricerca FASOPO al quale aderisce anche Tempi Moderni: Fariba Adelkhah, direttrice di ricerca presso il CERI-SciencesPo di Parigi e socia fondatrice del Fondo d’analisi delle società politiche (FASOPO, www.fasopo.org) e della Rete europea d’analisi delle società politiche (REASOPO, www.fasopo.org/reasopo), è stata arrestata in Iran, verosimilmente il 5 giugno. I suoi colleghi […]

Natalonga per l’Europa a Ventotene

Tempi Moderni è lieto di promuovere la prima edizione della NATALONGA per l’EUROPA, organizzata da ACMOS e Benvenuti in Italia con EuropaNOW organizzato a Ventotene per sabato 20 luglio. Con l’occasione sarà presentato il libro “La Repubblica d’Europa” del collettivo IS.AG.OR.

Convegno “Terra di lavoro. Terra di incontro” a Castelvolturno

Tempi Moderni promuove il convegno “Terra di lavoro. Terra di incontro” organizzato giovedì 27 giugno alle 18.30 presso il centro Fernandes a Castelvolturno (Ce) alla presenza di Marco Omizzolo, presidente del centro studi Tempi Moderni e ricercatore Eurispes, e molti altri autorevoli relatori a partire da S.E. Mons. Salvatore Visco, arcivescovo di Capua.

Un video per una storia di impegno

Un meraviglioso video scritto, interpretato e girato dalla classe 3° B.U. a.s. 2018/2019 del liceo statale A. Manzoni di Latina. Un video che riprende l’esperienza di ricerca e impegno del presidente di Tempi Moderni e ricercatore Eurispes, Marco Omizzolo, sul tema dei diritti umani e soprattutto dei braccianti stranieri, soprattutto indiani, residenti nell’Agro Pontino. “E’ […]

Davide Mattiello: Bruno Caccia e il futuro della democrazia

Come ci sono arrivate le mafie al Nord? Se per “mafie” intendiamo le tradizionali organizzazioni mafiose che abbiamo imparato a conoscere cioè Cosa Nostra, Stidda, ‘ndrangheta, Camorra, Sacra Corona Unita, Società foggiana (…) possiamo dire che esiste un radicamento consolidato in anni di presenze capillari, più o meno avvertite e contrastate, in tutto il nord […]

Nuovo rapporto sui salari denuncia: i marchi non hanno fatto nulla per arginare la povertà

Un nuovo rapporto dimostra come i principali marchi dell’abbigliamento non siano riusciti a mantenere l’impegno del salario vivibile Nessun grande marchio di abbigliamento intervistato è stato in grado di dimostrare, al di fuori della propria sede centrale, che i lavoratori della sua catena di fornitura siano effettivamente pagati abbastanza per vivere con dignità e sostenere […]

Convegno “Elogio delle erbacce. Per un approccio ecologico al tema delle migrazioni”

Venerdì 07 giugno ore 20.30, Tempi Moderni è lieto di invitare tutti gli interessati alla conferenza dal titolo “Elogio delle erbacce. Per un approccio ecologico al tema delle migrazioni” tenuta dal prof. Mauro Ferrari, docente al master “Immigrazione” dell’Università Cà Foscari di Venezia e membro del comitato scientifico di Tempi Moderni. Il convegno si terrà […]

Eurispes: “Elezioni europee, 6 italiani su 10 “affezionati” all’Europa. Gli ottimisti sul futuro dell’Ue sono 4 su 10”

Italiani più “affezionati” all’Europa di quanto si possa immaginare: negli ultimi due anni è, infatti, aumentata di oltre 12 punti la percentuale di coloro che sono convinti che il nostro Paese debba rimanere all’interno dell’Unione, passando dal 48,8% del 2017 al 60,9% di oggi. Tanto che la “carta” dell’Italexit è quasi scomparsa dall’agenda politica e […]