Strage di Lampedusa. Prime condanne, ma non basta: ora occorre indagare sui soccorsi

All’alba del 3 ottobre 2013 centinaia di profughi – 368, quasi tutti eritrei – sono morti nel naufragio di un barcone nelle acque di Lampedusa. La spiaggia dei Conigli, la salvezza, era ad appena 800 metri. La tragedia si è compiuta poco dopo che un grosso peschereccio, l’Aristeus, aveva avvistato quella carretta carica di umanità, […]

Etiopia: non solo la guerra in Tigrai

Si fa presto a dire Etiopia. In realtà ci sono tante Etiopie: un mosaico di ben 84 etnie. La più numerosa è quella degli Oromo. Sono il 35,3 per cento (oltre 36 milioni) dell’intera popolazione nazionale e la loro vasta regione, al centro del paese, include anche Addis Abeba. La più piccola è quella dei […]

Profughi eritrei in Tigrai: almeno 4 morti e lo spettro del rimpatrio forzato

Almeno quattro morti, tra i profughi eritrei rifugiati in Tigrai, nella guerra civile in corso ormai da un mese tra l’esercito federale di Addis Abeba e le truppe regionali fedeli al governo di Macalle. Tre sono stati investiti da una raffica di schegge durante un pesante bombardamento che ha colpito l’area limitrofa al centro di […]

Senegal e Gambia: quei pescatori sommersi dalla “rapina del mare”

“Non c’è più pesce nel nostro mare. Prima prendevamo fino a 90 casse di sardine al giorno. Adesso, cinque o sei a stento”: più che una dichiarazione è un sfogo quello a cui si è lasciato andare Dembo Turay, un pescatore di Bakau, vicino a Banjul, la capitale, parlando con un cronista di Anadolu Agency, […]

Guerra in Tigrai, centinaia di morti, migliaia di profughi: far tacere subito le armi

In Etiopia spirano venti di guerra. Guerra civile, quella che scava le ferite più profonde e difficili da sanare. Addis Abeba accusa di ribellione il governo regionale del Tigrai, sostenendo che tutte le sue ultime scelte politiche sarebbero in contrasto con le leggi federali e la stessa Costituzione. Da Macallé, di contro, il leader tigrino […]

Sette harragas asfissiati in un container: ritrovati solo dopo tre mesi

Sono morti in sette, dopo un’agonia lunghissima, chiusi nel container dove si erano nascosti per varcare i confini di Schengen e raggiungere l’Europa. E quel container, finito in Paraguay anziché in Europa, è diventata la loro tomba per quasi cento giorni, fino a quando, giunto finalmente a destinazione, è stato aperto, mostrando l’ennesima, crudele tragedia […]

Fuga verso l’Europa: da gennaio più di mille migranti morti o dispersi

Le ultime vittime sono due ragazzini di neanche 15 anni. Sono annegati nelle acque del porto di Valencia, gettandosi dal cargo su cui si erano nascosti per arrivare dall’Africa: temevano di essere bloccati e rimpatriati al momento dello sbarco. Con loro salgono a 1.007 i profughi/migranti morti o dispersi nel tentativo di raggiungere l’Europa. Il […]

Lettera-appello del Comitato Nuovi Desaparecidos a Zingaretti per una nuova strategia di gestione dei flussi migratrori centrata sul rispetto dei diritti umani e delle convenzioni internazionali

“ E’ urgente che il Governo affronti la crisi migratoria in maniera adeguata”: lo ha dichiarato in questi giorni il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti, il quale – rilevando che “quanto sta avvenendo nel Mediterraneo sui flussi migratori era abbastanza prevedibile” – ha poi aggiunto una serie di punti su cui intervenire: il sistema […]

La Valletta dopo Tripoli: sotto accusa all’Imo la zona Sar maltese

Dopo la Libia, Malta. All’Organizzazione Marittima Internazionale (Imo) è stato presentato un esposto anche sulla zona Sar (ricerca e soccorso) di cui si è assunta la responsabilità La Valletta. Ne è promotore lo stesso gruppo che poco più di tre mesi fa, in marzo, ha sollevato il caso della zona Sar libica: il Comitato Nuovi […]

Strage di Pasquetta. Responsabilità italiane: esposto alla Procura di Roma

Nei giorni della Pasqua 2020, tra il 10 e il 15 aprile, in acque della zona Sar maltese, si è consumata l’ennesima tragedia dell’immigrazione nel Mediterraneo: 12 ragazzi morti (dieci eritrei e due etiopi) e altri 51 profughi, tra i quali due bambini piccolissimi, riportati contro la loro volontà in Libia, dove sono stati rinchiusi […]