L’ecologia lungo la Nuova Via della Seta – Armenia

Procedendo da est verso ovest nel Caucaso del Sud si arriva all’Armenia. Come nel caso dell’Azerbaigian (http://www.tempi-moderni.net/2020/01/06/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-caucaso-del-sud-azerbaijan/), si presenta prima una questione transfrontaliera, per poi addentrarsi nello specifico di alcune questioni ambientali armene.   L’Armenia confina con la Georgia e l’Iran, gli altri confini – con Turchia e Azerbaigian – sono chiusi da quando è […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta – Caucaso del Sud, Azerbaijan

La seconda parte del viaggio ecologico lungo la Nuova Via della Seta (http://www.tempi-moderni.net/2019/10/11/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-i-parte/), nei paesi partecipi o lambiti dalla Belt and Road Initiative, porta questa breve diserzione nel Caucaso del Sud. Il Caucaso è la lingua di terra che va dalla Turchia e l’Iran alla Russia bagnata ad est dal Mar Caspio e ad ovest dal Mar Nero. Con la caduta dell’URSS di cui faceva tutto parte […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta Sesta Parte – Tagikistan

In Tagikistan si conclude il passaggio in Asia Centrale di questo breve e non esaustivo viaggio ecologico lungo la Nuova Via della Seta. La tappa tagica permette di parlare di un paese assai interessante nel quadro dello Spazio Post-Sovietico. A differenza degli altri Stans che parlano lingue turcofone, il tagico è un dialetto persiano parlato […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta Quinta Parte – Kirghizistan

Con questa tappa, il Kirghizistan, si comincia a salire sulle alte vette delle catene montuose asiatiche. Dopo aver costeggiato con Kazakhstan e Turkmenistan il Mar Caspio (seconda e quarta tappa dell’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta, http://www.tempi-moderni.net/2019/10/19/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-kazakhstan-seconda-parte/ e http://www.tempi-moderni.net/2019/11/06/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-quarta-parte-turkmenistan/ ), e aver constatato la triste sorte toccato al grande bacino dell’Aral (http://www.tempi-moderni.net/2019/10/26/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-terza-parte-uzbekistan/) ci si […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta Quarta Parte – Turkmenistan

La terza fermata lungo questo itinerario ecologico sulle magistrali della Nuova Via della Seta (http://www.tempi-moderni.net/2019/10/11/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-i-parte/) è in Turkmenistan. Con il Turkmenistan si ritorna sul Mar Caspio, di cui si era accennato parlando di Kazakhstan (http://www.tempi-moderni.net/2019/10/19/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-kazakhstan-seconda-parte/). Oltre al Mar Caspio, a ovest, il Turkmenistan confina con il Kazakhstan, con l’Iran, con l’Afghanistan e con l’Uzbekistan. Largamente […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta – Terza Parte – Uzbekistan

La seconda fermata lungo questo itinerario ecologico sulle magistrali della Nuova Via della Seta (http://www.tempi-moderni.net/2019/10/11/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-i-parte/) è in Uzbekistan. Ben noto al pubblico italiano per le splendide città che portano memoria della storica Via della Seta – fra tutte Samarcanda -, il paese è uno dei due unici paesi al mondo che non solo non ha […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta – Kazakhstan – Seconda Parte

La prima fermata lungo questo itinerario ecologico sulle magistrali della Nuova Via della Seta (http://www.tempi-moderni.net/2019/10/11/lecologia-lungo-la-nuova-via-della-seta-i-parte/) è in Kazakhstan. Il più grande degli –Stan dell’Asia Centrale, nono per dimensione a livello mondiale, genera il 60% del PIL regionale soprattutto grazie all’industria estrattiva. Circa 18 milione e mezzo di abitanti, con un’importante minoranza russa (il 20% della […]

L’Ecologia lungo la Nuova Via della Seta (I parte)

La Via della Seta: un nome evocativo di millenarie avventure, di spezie, di tessuti preziosi, di pericoli e predoni. Nell’immaginario, soprattutto quello italiano, la Via della Seta è il Milione di Marco Polo, il racconto che da Venezia e dalle prigioni di Genova porta al cuore della steppa, alla Cina attraverso deserti popolati da uomini […]

La politica quasi estera del nuovo governo armeno

La Rivoluzione di Velluto del 2018 ( www.tempi-moderni.net/2018/04/20/tensioni-ai-bordi-deuropa-che-succede-in-armenia/) che ha portato al potere in Armenia Nikol Pashinyan ha creato grosse aspettative nel paese: più giustizia, la lotta alla corruzione, il rilancio economico del paese (http://www.tempi-moderni.net/2018/05/04/fra-iran-turchia-azerbaijan-la-rivoluzione-dove-meno-te-laspetti/) . Mantenere queste promesse è una sfida difficile, e in almeno un caso ha portato a svolte che all’epoca della […]

La calda estate georgiana

La primavera georgiana di cui avevamo parlato (http://www.tempi-moderni.net/2019/05/29/la-primavera-in-georgia/) ha ceduto il passo a una stagione ben più calda e concitata. I punti che si...