antropologia e culture

DUEPENELOPEULISSE, non c’è l’uno senza il due.

by

Che cosa accade se si affrontano due personaggi come Ulisse e Penelope, l’epica coppia che ha dovuto affrontare numerosi ostacoli, e li si riscopre concentrandosi sulla loro entità di individui impegnati in una relazione? Succede che una delle coppie simbolo della letteratura mondiale, per il famoso ritorno di lui e l’attesa di lei, viene messa […]

“Echoes” le storie sono echi che si tramandano. Intervista al regista Massimo Di Michele

by

Nel clima sempre precario e decadente, di una decadenza che non ha contorni fascinosi ma inquietanti (vedasi ultimo sgombero della realtà culturale Angelo Mai) continua a resistere una forma di comunicazione che vuole provare con linguaggi nuovi a instaurare un dialogo e una riflessione empatica. Echoes, spettacolo andato in scena al Teatro India, per la […]

Semi E Lapilli Di Pensiero. Intervista a Marzia Ercolani

by

Attrice, autrice e regista, Marzia Ercolani è fondatrice e presidente di Atto Nomade un’associazione culturale e compagnia teatrale che si pone come obiettivo la diffusione di “Un’arte che smuova gli umori, che non compiaccia, che non distragga, un’arte che risvegli, nel riso e nel pianto, che sposti dalle terre conosciute, che infonda il coraggio di […]

The Effect: si può sperimentare la felicità

by

Tristan (Giuseppe Tantillo) e Connie (Sara Putignano) sono due giovani molto diversi tra loro: lui è impulsivo, vivace, irresponsabile mentre lei è riflessiva, controllata, ansiosa. Probabilmente non si sarebbero mai incontrati eppure si ritrovano entrambi in una clinica, come volontari per la sperimentazione controllata di un nuovo farmaco per curare la depressione: per 4 settimane […]

Ti Si Moj Zivot – Tu Sei La Mia Vita: La Guerra Non È Uno Sport

by

Le Olimpiadi invernali di Sarajevo del 1984 e, soprattutto, il Campionato mondiale di calcio 1990 che si svolse in Italia non furono solo due memorabili eventi sportivi ma si ricordano come due dei rarissimi momenti in cui croati, sloveni serbi, macedoni – che ancora costituivano il variegato e assolutamente non pacificato stato della Jugoslavia – […]

Se Vuoi Una Cosa, Vai A Prendertela. Intervista a Martina Giusti

by

Martina Giusti è una brava attrice, una persona diretta, un talento ostinato. Questa è l’impressione che mi sono fatto dopo averla conosciuta in occasione dello spettacolo B/RIDE – nato dalle suggestione scaturite dal cortometraggio Finché Morte Non Ci Separi di Damian Szifron e in collaborazione con la compagnia Anonima Sette – e averla incrociata come […]

Un teatro di poesia, di rabbia e anche rancore.

by

Il DOIT festival, progetto che offre alle compagnie emergenti una possibilità e uno spazio di espressione, porta avanti la sua programmazione e ospita al suo interno RancoreRabbia, lavoro del collettivo di arti performative Bologninicosta. Seguo il lavoro dei Bologninicosta dai loro esordi, quando nel piccolo Teatro Abarico di San Lorenzo intervistai Sofia e Dario. Nonostante […]

Arte e impegno che resistono, l’esperienza dei Motus. Intervista a Daniela Nicolò.

by

In occasione di ÜBER RAFFICHE all’Angelo Mai, nel clima di dichiarata diffidenza verso il “diverso” e di stereotipi sempre uguali, di forme e mentalità che raccontano paura e repressione, era necessario incontrare Daniela Nicolò, fondatrice della compagnia Motus assieme a Enrico Casagrande. Un concreto esempio di realtà resistente e produttiva, che mette radici nel 1991, […]

Intervista a Francesco Chiantese: “Fare teatro è rischiare”.

by

In occasione della rassegna Iconoclastie a cura di Riccardo Palmieri, dove sono presentati i lavori degli artisti e delle compagnie che hanno lavorato in residenza artistica presso Cajka Teatro d’Avanguardia Popolare di Modena, ho intervistato Francesco Chiantese, regista di Andrej – l’assenza di sé, terzo capitolo della sua Trilogia sull’assenza in prima nazionale e spettacolo […]

Sorelle Regine: ridere e piangere di un comune destino.

by

Molto si è detto, scritto e – soprattutto – inventato su Maria Antonietta, la tanto sfortunata quanto celebre regina di Francia. Poco conosciuto è, invece, il fortissimo rapporto che la legava alla sorella di poco maggiore, Maria Carolina. Di indole caparbia e decisa, una volta andata in sposa – anche lei giovanissima – a Ferdinando […]