memoria e giustizia

Mille giorni contro il caporalato. Ci vuole coraggio

by

Tre anni fa veniva approvata la legge 199 per il contrasto al caporalato e allo sfruttamento del lavoro. Migliaia di processi con centinaia di arresti in tutta Italia, sfruttamento economico e umano, azzeramento di qualsiasi diritto sociale, condizioni abitative mortificanti, decine di aziende sottoposte al controllo giudiziario, hanno fatto emergere un paese in cui la […]

Lampedusa: un sacrario per “fare i conti” con noi stessi

by

Il 3 ottobre 2013, esattamente sei anni fa, la strage di Lampedusa ha scosso la coscienza del mondo, mettendola di fronte al dramma dei profughi. La risposta immediata fu Mare Nostrum, la vasta operazione di soccorso condotta dalle navi della Marina italiana fino alle soglie delle acque costiere libiche. “Perché tragedie analoghe non accadano mai […]

Lettera di un giudice del lavoro ai giovani in Italia

by

Cercherò di spiegare perché un giudice del lavoro come me segue e parla di lotta alle mafie. Partirò da lontano e vi racconterò una storia. Era il primo maggio del 1947 e a Portella della Ginestra, vicino Palermo, i contadini si erano radunati per la festa del lavoro e per ricordare la recente vittoria alle […]

Educare alla legalità non basta. Serve vivere per la giustizia e la democrazia

by

C’è un gran parlare di legalità in Italia. Ormai non si fa altro che affermare di essere in una crisi di legalità alla quale rispondere con la retorica perversa della sicurezza. Un percorso logico pericoloso, sostenuto soprattutto da una destra ancora protagonista di battaglie di retroguardia, sempre più violente e pericolose per la tenuta degli equilibri […]

Davide Mattiello: breve riflessione su Codice Antimafia e il caso dell’università di Catania

by

Quando modificammo il Codice Antimafia ed inserimmo anche l’indizio di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione tra i presupposti soggettivi per l’applicazione delle misure di prevenzione patrimoniali ci attaccarono più o meno da ogni dove dicendo che era una inutile barbarie giudiziaria. Ma noi avevamo in mente proprio situazioni come quella di Catania. Vado oltre: […]

Davide Mattiello: Bruno Caccia e il futuro della democrazia

by

Come ci sono arrivate le mafie al Nord? Se per “mafie” intendiamo le tradizionali organizzazioni mafiose che abbiamo imparato a conoscere cioè Cosa Nostra, Stidda, ‘ndrangheta, Camorra, Sacra Corona Unita, Società foggiana (…) possiamo dire che esiste un radicamento consolidato in anni di presenze capillari, più o meno avvertite e contrastate, in tutto il nord […]

La Quinta Mafia pontina e le ipocrisie di un sistema pontino ancora gravemente malato

by

Con questo articolo si riprendere e aggiorna una riflessione del presidente di Tempi Moderni, Marco Omizzolo, pubblicata già nel blog Mafie di Attilio Bolzoni per il sito Repubblica.it. La Quinta Mafia è un libro di ricerca e di memoria, pubblicato da RadiciFuture, che ha come duplice scopo quello di analizzare l’organizzazione mafiosa propria della provincia […]

I Sikh di Latina hanno le porte aperte la Lega tiene i porti chiusi

by

Ieri mattina (13 maggio 2019) quando mi sono arrivati alcuni messaggi, mi sono turbato, perplesso, arrabbiato. Poi ho cercato di comprendere, capire sino a sorridere, sebbene non si sia tanto da ridere! Ho letto un articolo pubblicato su uno dei quotidiani più diffusi in provincia di Latina in cui era riportato che un candidato della […]

Aziende sequestrate e confiscate in amministrazione giudiziaria

by

Si pubblica questo comunicato stampa promosso da Luciano Silvestri del Dipartimento Legalità CGIL. Il Decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 72, recante “Tutela del lavoro nell’ambito delle imprese sequestrate e confiscate in attuazione dell’articolo 34 della Legge 17 ottobre 2017, n. 161”, all’articolo 1, ha introdotto un trattamento di sostegno al reddito, pari al trattamento straordinario di […]

Elezioni Brasile. La biblista Buscemi: “con Bolsonaro trionfa il cristofascismo”

by

«Il Brasile con l’elezione di Bolsonaro ha manifestato in maniera estremamente fenomenica quello che qui viene definito “cristo-fascismo”». Ossia, un’esperienza cristiana «completamente staccata dal Gesù storico, nel suo camminare per i poveri e con i poveri, trasformata in una forma alienata e spiritualizzante legata ai poteri forti». A parlarne con noi, dallo Stato di Santa Catarina, […]