Gentiloni

L’Italia, presidente dell’OSCE nel 2018 e il Caucaso ribelle. Che fare?

by

Il “bollettino di guerra” della fine estate 2017 in Nagorno Karabakh è – come sempre negli ultimi anni, da quando il cessate il fuoco si è fatto sempre più fragile – poco incoraggiante. Il conflitto per Nagorno Karabakh, regione del Caucaso Meridionale, si protrae dalla fine degli anni ’80, quando l’enclave armena in territorio azerbaijano […]

“Rimpatri forzati con politiche illegali”: Amnesty denuncia i governi europei

by

“Da quando sono ritornato non ho una casa dove abitare. Ho vissuto per qualche tempo sotto i ponti, dentro vecchie auto o un garage… Poi sono andato in un’altra provincia a cercare la mia famiglia, ma non sono ancora riuscito a trovarla. Passo notti e giorni interi senza avere nulla da mangiare. E’ dura questa […]

Un sacrario per le vittime di Lampedusa: “Onorare i morti salvando i vivi”

by

L’agenzia Habeshia di don Mussie Zerai rilancia la proposta, fatta nella primavera del 2016, di realizzare un sacrario dove riunire i resti di tutte le vittime della strage di Lampedusa. Lo fa all’indomani delle manifestazioni organizzate sull’isola in occasione del quarto anniversario del naufragio nel quale hanno perso la vita 366 profughi, quasi tutti eritrei […]

“Due migranti gasati in Marocco”. Sempre più vittime per i respingimenti in appalto, ma non fanno notizia

by

La stampa spagnola non ha dubbi: li hanno uccisi i gas sparati dalla polizia nel tunnel attraverso il quale speravano di poter entrare dal Marocco nel territorio dell’enclave di Melilla. Sono due migranti fuggiti dal Burkina Faso. Quattro compagni sono stati ricoverati con gravi sintomi di asfissia. Anche loro vengono dal Burkina, un paese che […]

On line il nuovo e-book di Emilio Drudi “Fuga per la vita”

by

E’ on line il nuovo ebook di Emilio Drudi dal titolo: “Fuga per la vita” (iperfont per acquisto su sito Amazon https://www.amazon.it/Fuga-vita-tragedia-profughi-annunciata-ebook/dp/B075RRS4GN/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1505994462&sr=8-1&keywords=emilio+drudi), edito da Edizioni Simple per Tempi Moderni, con presentazione di Arturo Salerni, presidente del Comitato Nuovi Desaparecidos che patrocina il volume. Drudi con quest’opera ha voluto ricostruire, con puntualità rigorosissima, le condizioni socio-politiche che […]

Migranti, più morti dopo il blocco in Libia. Dura condanna del commissario Onu per i diritti umani

by

I corpi senza vita di cinque giovani migranti subsahariani sono stati trascinati dal mare sulla costa di Homs, circa 120 chilometri a est di Tripoli. Li hanno trovati a breve distanza dalla riva il 27 agosto. Lo riferisce il rapporto quindicinale pubblicato dalla sezione libica dell’Oim in collaborazione con la Guardia Costiera. Quel giorno non […]

Voci dall’inferno dove il blocco deciso dalla Ue ha rinchiuso i profughi

by

“Sono rimasto in quel campo dalla metà di settembre del 2016 fino ai primi di marzo di quest’anno. Durante questi sei mesi ho sepolto con le mie mani 36 compagni. Profughi in fuga come me, morti per i maltrattamenti, le torture, gli stenti, la fatica. Quando non sono stati uccisi direttamente dai miliziani di guardia”. […]

Migranti, un complice coro di sì alla politica italiana dalla Ue. Anche se uccide la democrazia

by

Il vertice Ue di Parigi di fine agosto ha approvato in pieno la politica italiana sul “blocco dei migranti”. Il presidente francese Emmanuel Macron si è spinto ad affermare che gli accordi tra Roma e la Libia volti a impedire altri sbarchi in Europa vanno presi a modello. Giudizi analoghi sono venuti dal vicepresidente della […]

Riflessioni sulla riforma dell’art 603 bis “caporalato”

by

La legge del 29 ottobre del 2016 n 199, concernente “disposizioni in materia di contrasto di fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo”, ha apportato modifiche all’articolo 603 bis del codice penale rubricato “INTERMEDIAZIONE ILLECITA E SFRUTTAMENTO DI LAVORO”. La previgente disposizione normativa aveva dato […]

Profughi: dopo il blocco del Mediterraneo, un vallo fortificato nel Sahara

by

Nella prima metà di agosto sono arrivati in Italia meno di 2 mila profughi. Neanche un decimo dei 21 mila registrati lo scorso anno nell’arco dell’intero mese. L’Italia e l’Europa, grazie alle barriere erette nel Mediterraneo con l’aiuto del governo di Tripoli, sono sul punto di sigillare il lager libico. Per i migranti quel lager […]