Mattarella

Convegno Università RomaTre: “Il dovere di salvare. La legge del mare, la politica dei muri e la zona Sar libica”

by

Tempi Moderni promuove il convegno “Il dovere di salvare. La legge del mare, la politica dei muri e la zona Sar libica” organizzato presso l’università degli studi di Roma Tre dal dipartimento di giurisprudenza e dal Comitato Nuovi Desaparecido.   Locadina dell’evento

Aziende sequestrate e confiscate in amministrazione giudiziaria

by

Si pubblica questo comunicato stampa promosso da Luciano Silvestri del Dipartimento Legalità CGIL. Il Decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 72, recante “Tutela del lavoro nell’ambito delle imprese sequestrate e confiscate in attuazione dell’articolo 34 della Legge 17 ottobre 2017, n. 161”, all’articolo 1, ha introdotto un trattamento di sostegno al reddito, pari al trattamento straordinario di […]

Oxfam-In Migrazione: “Il sistema di accoglienza perderà i suoi navigator”

by

Le voci degli operatori in un nuovo rapporto per fotografare la demolizione del sistema di accoglienza diffusa in Italia. Oltre 4 mila giovani senza più lavoro dall’inizio dell’anno. A fine 2019 potrebbero essere 15 mila con un costo sociale di 200 milioni di euro. Foto (link)   Il modello italiano di accoglienza diffusa – che ha permesso fino a […]

Tratta internazionale a scopo di sfruttamento lavorativo: una riflessione ancora aperta

by

A febbraio del 2019, su delega della Direzione distrettuale antimafia, la polizia di Catania ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di cinque persone ritenute responsabili dei reati di tratta di persone pluriaggravata. Le aggravanti sono la transnazionalità del reato, l’aver agito in danno di minori ed esposto le persone offese a un grave […]

Decisione della Corte di cassazione con riferimento alla nuova disciplina del Decreto “Sicurezza”.

by

Tempi Moderni permette di scaricare in allegato la decisione n. 4890/2019 della Corte di cassazione che risolve i dubbi in tema di regime intertemporale della nuova disciplina sulla protezione umanitaria. Una decisione che contribuisce, sebbene ancora in parte, a ridefinire e per fortuna in chiave restrittiva il portato del decreto c.d. “Sicurezza” e il complesso […]

Come stiamo uccidendo le nostre Ong e smontando il sistema di Cooperazione

by

Le Organizzazioni non governative in Italia sono oramai da tempo sotto attacco e non solo perché Matteo Salvini nutre per loro un odio viscerale. Il mondo del volontariato internazionale è preso di mira senza pietà, affossato e criminalizzato fino alle accuse di connivenza con trafficanti e scafisti che ledono fortemente l’integrità delle persone. Ma Salvini si scaglia […]

La forma dell’acqua

by

Introduzione Ci voleva una splendida novantenne, Rossana Rossanda nella trasmissione Propaganda Live di venerdì 27 ottobre, a ricordare come il tema centrale che può diversificare un certo modo di fare politica è il lavoro. È il lavoro il tema centrale che unisce tutti i discorsi e che dovrebbe servire a distinguere modi diversi di fare […]

Malta, Pozzallo, Lampedusa: vittorie di pescatori “ribelli” ai muri anti migranti

by

Hanno vinto loro, i marinai del motopesca spagnolo Nuestra Madre de Loreto: sono stati portati a Malta, non in Libia, i 12 migranti che l’intero equipaggio, dopo averli salvati in mezzo al Mediterraneo, ha rifiutato di consegnare alle autorità di Tripoli. Undici li ha sbarcati domenica 2 dicembre lo stesso peschereccio e uno, colpito da […]

L’origine del sovranismo nazionalista anti immigrati nelle politiche dell’Ue?

by

Contrariamente a diffuse retoriche sovraniste, analizzando le politiche europee degli ultimi venti anni, si nota un continuo slittamento delle stesse verso politiche sempre più securitare nei confronti dei flussi migratori. Ciò ha riguardato, sebbene mediante processualità diverse, sia i c.d. migranti economici che i flussi di migranti forzati. Gli stessi confini europei, contro tesi avanzate […]

La dittatura eritrea: da che parte sta Jovanotti?

by

Jovanotti ha fatto uscire in questi giorni “Chiaro di luna”, un video che prende il titolo da una delle sue canzoni più ascoltate e più cantate nei 67 concerti Live tenuti quest’anno. Per ambientarlo ha scelto Asmara, in Eritrea. La città scorre veloce nelle immagini: le strade, le piazze, le “architetture italiane”, la sala del […]