Omizzolo

Relazione in italiano di Urmila Bhoola, relatrice speciale ONU sulle forme contemporanee di schiavitù, comprese cause e conseguenze

by

Si pubblica per intero la relazione della dott.ssa Bhoola, relatrice speciale delle Nazioni Unite sulle forme contemporanee di schiavitù, presentata a Roma venerdì 12 ottobre 2018, dopo aver visitato i luoghi in Italia in cui tale fenomeno è più diffuso e organizzato e aver incontrato alcuni dei maggiori protagonisti di questa tematica, come ricercatori, braccianti […]

Video manifestazione 09 settembre 2018 contro lo sfruttamento dei braccianti nel Pontino

by
Il caporalato, lo sfruttamento lavorativo, la tratta internazionale a scopo di sfruttamento lavorativo, le varie articolazioni del lavoro nero sono espressione di un modello...

The Borders of Integration

by

Johan Galtung, uno dei sociologi più importanti al mondo, ha recensito il volume The Borders of Integration, curato dalla prof.ssa Pirani, contenente numerosi saggi di docenti e ricercatori, tra i quali, peraltro, Omizzolo Marco, presidente di Tempi Moderni, che ha pubblicato un saggio dal titolo “International Exploitation of Labour: The Case of the Indian Community […]

Caporalato e Welfare: adagio con moto verso l’abbattimento del benessere sociale

by

Prima di cominciare… La correlazione tra «caporalato» e Welfare non risulta sempre scontata né immediatamente intellegibile, tanto più se si è abituati a guardare al primo unicamente come a un comportamento criminale che la legge è chiamata a gestire con gli arnesi della coercizione statale. Eppure, il reato che viene volgarmente definito “di caporalato” – […]

Crowdfunding In Migrazione contro il caporalato e lo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici indiani in provincia di Latina

by

C’è una comunità di 30.000 indiani in provincia di Latina, a pochi chilometri da Roma, che lavora per circa il 50% di essa nei campi agricoli oltre 12 ore al giorno per 4 euro l’ora, obbligati a chiamare “padrone” il datore di lavoro, costretti ad assumere sostanze dopanti per resistere alla fatica (vedi il dossier […]

Caporalato: a che punto siamo? (di Carlo Sorgi, Giudice del lavoro, Segretario Magistratura Democratica Emilia Romagna)

by

La polemica Hanno suscitato molte reazioni le dichiarazioni rilasciate dal Ministro degli Interni Salvini e dal Ministro dell’Agricoltura Centinaio sulla prospettiva di riforma della l. 199\2016 (la legge che è intervenuta ad aumentare le casistiche penali in caso di lavoro irregolare in agricoltura) ritenuta dai politici ricordati non idonea a risolvere i problemi del settore. […]

«Deputati e senatori, la legge sul caporalato non si tocca»

by

Dopo le dichiarazioni del governo, lettera aperta di Fabio Ciconte (Terra! Onlus) e Ivana Galli (Flai CGIL), sottoscritta da oltre 20 realtà della società della civile tra cui Amnesty International, Emergency, Oxfam e Libera, e personalità tra cui Luigi Ciotti, Luigi Manconi, Gian Carlo Caselli. «Riteniamo che la legge 199 vada considerata un caposaldo della […]

Le agromafie, il caporalato e il silenzio del Governo italiano

by

Le agromafie sono un fenomeno pervasivo. Contro diffusi luoghi comuni, esso comprende ma non si esaurisce nel caporalato, nel lavoro forzato o nella sofisticazione alimentare. La sua natura è intimamente connessa con l’organizzazione sociale, politica ed economica del Paese e risente dei vuoti legislativi, delle contraddizioni di sistema, della capacità delle varie organizzazioni mafiose, comprese […]

Sinistra!? Intervista a Marco Omizzolo

by

“Alla ricerca del senso perduto” è una nuova rubrica di Tempi Moderni che vuole essere un viaggio tra le parole che, nel tempo, hanno perso, o modificato, il loro significato, sino quasi a segnare la vacuità della società contemporanea che confonde l’essere con il quasi, l’orizzonte di senso con l’approssimazione, il significato col luogo comune, […]

L’inferno dei profughi in Libia: diventano un’auto-accusa le giustificazioni dell’Italia di fronte alla denuncia Onu

by

“Cos’è oggi la Libia si sapeva già…”. O, ancora: “Sono cose terribili, ma in fondo già note”. E via di questo tono. E’ con dichiarazioni di questo genere che vari esponenti del Governo e del Parlamento italiano hanno reagito alla dura presa di posizione di Zeid Raad Al Hussein, il commissario Onu per i diritti […]