Serraj

I migranti come arma di ricatto tra lotte di potere, ritorsioni e nuovi equilibri in Libia. E i morti aumentano

by

Nel week end tra il 15 e il 17 settembre sono arrivati in Italia dalla Libia più di 1.800 migranti su una quindicina di gommoni. Senza contare il flusso crescente di “barche fantasma”, pescherecci di varie dimensioni che, partendo dalla Tunisia, approdano in Sicilia, soprattutto sulle coste dell’Agrigentino. Dopo giorni di sbarchi in calo e […]

On line il nuovo e-book di Emilio Drudi “Fuga per la vita”

by

E’ on line il nuovo ebook di Emilio Drudi dal titolo: “Fuga per la vita” (iperfont per acquisto su sito Amazon https://www.amazon.it/Fuga-vita-tragedia-profughi-annunciata-ebook/dp/B075RRS4GN/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1505994462&sr=8-1&keywords=emilio+drudi), edito da Edizioni Simple per Tempi Moderni, con presentazione di Arturo Salerni, presidente del Comitato Nuovi Desaparecidos che patrocina il volume. Drudi con quest’opera ha voluto ricostruire, con puntualità rigorosissima, le condizioni socio-politiche che […]

Migranti, più morti dopo il blocco in Libia. Dura condanna del commissario Onu per i diritti umani

by

I corpi senza vita di cinque giovani migranti subsahariani sono stati trascinati dal mare sulla costa di Homs, circa 120 chilometri a est di Tripoli. Li hanno trovati a breve distanza dalla riva il 27 agosto. Lo riferisce il rapporto quindicinale pubblicato dalla sezione libica dell’Oim in collaborazione con la Guardia Costiera. Quel giorno non […]

Migranti, un complice coro di sì alla politica italiana dalla Ue. Anche se uccide la democrazia

by

Il vertice Ue di Parigi di fine agosto ha approvato in pieno la politica italiana sul “blocco dei migranti”. Il presidente francese Emmanuel Macron si è spinto ad affermare che gli accordi tra Roma e la Libia volti a impedire altri sbarchi in Europa vanno presi a modello. Giudizi analoghi sono venuti dal vicepresidente della […]

Profughi: dopo il blocco del Mediterraneo, un vallo fortificato nel Sahara

by

Nella prima metà di agosto sono arrivati in Italia meno di 2 mila profughi. Neanche un decimo dei 21 mila registrati lo scorso anno nell’arco dell’intero mese. L’Italia e l’Europa, grazie alle barriere erette nel Mediterraneo con l’aiuto del governo di Tripoli, sono sul punto di sigillare il lager libico. Per i migranti quel lager […]

Meno profughi in Italia, più nell’inferno libico: è davvero una “vittoria” di cui vantarsi?

by

Nei primi sette mesi di quest’anno sono arrivati in Italia meno migranti di quanti ne siano sbarcati nello stesso periodo del 2016. Al 2 agosto, secondo i dati del Viminale, ne risultano 95.215 contro i 97.892 di un anno fa, con una flessione del 2,7 per cento. Il Governo lo ha comunicato con toni da […]

Retromarcia sulle acque libiche dopo le minacce di Haftar ma restano i 10 milioni al mese per alzare muri anziché salvare vite

by

“La risposta a eventuali operazioni di navi italiane nelle acque libiche sarà dura e decisa”, lo ha dichiarato il colonnello Ahmed Al Mismari, portavoce del generale Khalifa Haftar, l’uomo forte di Tobruk. Ed ha aggiunto che l’esercito di Haftar, impegnato da anni ad assicurarsi, partendo dalla Cirenaica, il controllo anche del sud e dell’ovest del […]

Navi militari italiane per innalzare un altro muro anti migranti in Libia

by

“Stiamo valutando un sostegno tecnico alla Libia con nostre unità navali, in acque libiche, contro il traffico di esseri umani. La richiesta formulata dal presidente Fayez Serraj è ora all’esame del nostro ministero della difesa”: lo ha dichiarato il premier Paolo Gentiloni all’indomani dell’incontro organizzato in Francia dal presidente Macron tra lo stesso Serraj e […]

“Fermare i migranti in Libia”: per incarcerarli e a rischio di una guerra?

by

“Fermiamoli in Libia”: lo ha detto il ministro Marco Minniti in una intervista al Messaggero, esplicitando il giro di vite che ha impresso alla politica di chiusura e respingimento praticata dall’Italia nei confronti dei migranti. Politica che, sotto la sua spinta, ha visto dall’inizio dell’anno tre tappe fondamentali: – il memorandum firmato a Roma il […]

Libia. Altolà di Haftar al memorandum di Roma e nuova denuncia Oim sul mercato degli schiavi

by

A ben vedere, ha tutta l’aria di un pesante altolà. Nei confronti della politica italiana ed europea in Libia. A lanciarlo è stato il generale Khalifa Haftar, l’attuale “uomo forte” della Libia, capo dell’esercito nazionale e sostenuto dal Parlamento di Tobruk. L’occasione gliel’ha offerta l’incontro che ha avuto ad Abu Dabhi, negli Emirati, con Fayez […]